LEGGE ANTI PLASTICA
Aprile 28, 2019
Legge di bilancio 2020: tassa sulla plastica monouso e incentivi sulla plastica biodegradabile.
Novembre 15, 2019

IMBALLAGGIO TAKE AWAY E SIGLE

TIPOLOGIE DI IMBALLAGGI

PSM: Si tratta di una resina termoplastica simile al PLA ed è realizzato con amido modificato attraverso enzimi e cellulosa per aumentarne la resistenza, la repellenza all’ acqua e olio alimentare. L’imballaggio costituito da PSM è considerato SEMI BIOLOGICO.

CPLA: Si ricava dal MAIS in cui l’ elemento base viene cristallizzato cosi da rendere l’ imballaggio resistente al calore. E’ una variante al PLA. L’imballaggio costituito da CPLA è considerato COMPLETAMENTE NATURALE, BIOLOGICO, COMPOSTABILE.

PLA: E’ usato in alternativa alla plastica tradizionale in quanto si ricava dall’ amido di mais quindi è vegetale e si decompone in materia organica: acqua e CO2. Viene utilizzato per realizzare imballaggi che devono venire a contatto con cibi e bevande freddi. L’imballaggio costituito da PLA è considerato BIO, COMPOSTABILE.

POLPA DI CELLULOSA DI CANNA DA ZUCCHERO: Si estrae dalla frantumazione e spremitura della canna da zucchero e più precisamente dalla parte fibrosa e scorza. E’ completamente biodegradabile e l’ imballaggio realizzato con questo materiale naturale si può inserire nel forno a micro-onde e nel forno tradizionale e in frigorifero. L’imballaggio costituito da POLPA DI CELLULOSA è considerato 100% BIODEGRADABILE E COMPOSTABILE.