Mio contenitore/imballaggio fatto di carta e plastica insieme dove ti differenzio?

Questa è la domanda ricorrente che quasi tutti di fronte ad un imballaggio composto da più materiali da smaltire si fanno prima di capire dove smaltirlo.

Per esempio un sacchetto di carta che ha però una parte trasparente, un contenitore rigido in cartoncino che ha una finestra trasparente per far vedere al suo interno l’ alimento, una vaschetta per patatine fritte fatta in carta ma che ha un rivestimento interno in plastica, insomma un qualsiasi imballaggio MULTICOMPONENTE, cioè con una parte di materiale accoppiato diverso da quello principale a prevalenza cellulosica, ci fa sempre venire dei dubbi.

Lo stress e/o disappunto che quel “povero” imballaggio ci crea è destinato ad aumentare nel caso in cui la parte trasparente non è staccabile da quella a base di carta. Il nostro “pigro” cervello in quel momento ci dice: “hey, non perdere tempo, gettalo nella carta e basta! “

Ma in realtà quell’ imballaggio doveva essere diviso; ovvero si doveva separare la parte in carta da quella in bio-plastica e/o plastica. Capiamo bene tutti che non è sempre facile farlo perché molti imballaggi non hanno le parti trasparenti facilmente staccabili e/o pelabili, di conseguenza dovremmo prendere le forbici per dividere i due materiali diversi.

“Ma se mi trovo in spiaggia che cammino in costume, dove la trovo una forbice ?? “ Beh, ma allora posso usare l’ alternativa della forza delle mani e strappare fino a fare in tanti pezzi il mio imballaggio, per poi smaltirlo nel modo corretto !

Ma non va a finire mai cosi..

Ecco che entra in campo il GRADO DI RICICLABILITA’ di un packaging/imballaggio composito e un gruppo di professionisti esperti del settore ha misurato la “separabilità” dei materiali.

La valutazione si basa su 5 elementi:

  • Presenza dell’indicazione di rimuovere la parte;
  • Comprensibilità delle indicazioni di rimuovere la parte;
  • Comprensibilità dell’operazione da compiere per separare la parte;
  • Tempo di separazione, su più livelli e con tempo massimo;
  • Completezza della separazione, sono ammesse solo tracce.

 

Aticelca 502 lo spiega meglio cliccando questo

“Alimentipack dice che la soluzione per cambiare le cose si può trovare, basta volerlo!”

Condividi questo articolo.

Contattaci

ALIMENTIPACK ITALIA by Bernardi Enrico
Via E. Majorana, 7
35010 Cadoneghe – Padova (PD) – Italy
P.I. 04441820281
R.E.A.PD-437898

Tel. Gest. Ordini: +39 3408142455

Tel. Segreteria: +39 3714823599

Mail: informazioni@alimentipack.it